Come riconoscere un Hoverboard Certificato (e sicuro) ?


Abbiamo già affrontato il tema sicurezza, in questo articolo, oggi continueremo a parlare di sicurezza, ma  approfondendo anche il tema prezzi.

In rete (e non solo) è possibile trovare decine di marchi e siti che vendono Hoverboard, spesso a prezzi misteriosamente molto bassi.

Ma vi siete chiesti per quale motivo il costo è così basso?

Le motivazione possono essere diverse, possono avere componenti di qualità più bassa, raggiungere prestazioni inferiori, non offrire alcuna garanzia sul prodotto, dichiarare determinate caratteristiche, integrandone altre di livello più basso. Ma oggi ci concentriamo su un altro fattore, che consente a molti venditori di offrire prezzi più bassi, e sfortunatamente, prodotti più pericolosi, parliamo delle Certificazioni.

Quali certificazioni deve avere un Hoverboard in Italia, per legge?

La certificazione più importante è la certificazione CE, essa obbliga il marchio o il venditore a utilizzare componenti che rispettano determinati requisti, e questo vuol dire costi più alti, inoltre tutti i test report hanno costi di svariate migliaia di euro, non è più facile utilizzare componenti che non superano le norme, e non fare alcuna certificazione? Sicuramente consente al venditore di risparmiare parecchio, e di poter offrire prezzi più bassi, ma prodotti molto pericolosi, e illegali.

Hai acquistato un hoverboard e ha il bollino CE?

La prima cosa che devi controllare è che il simbolo indichi la Conformità del prodotto e non il fatto che sia di importazione cinese.

Infatti il marchio China Export è molto simile a quello CE, la lettera C e la lettera E sono uguali all’originale, ma sono più ravvicinate.

Questa immagini vi può chiarire le idee.

 

E se l’hoverboard ha effettivamente il simbolo CE originale?

Ancora non puoi essere sicuro che sia conforme alle direttive europee. Richiedi al venditore una copia della dichiarazione di conformità.

Verifica accuratamente che essa riporti la società che sta distribuendo il prodotto, e che abbia sede in EUROPA (no China, no Hong Kong), se la società a cui è intestato il certificato CE è al di fuori della comunità europea, il certificato non ha alcun valore, e non si può ritenere valido. Il venditore non vuole rilasciare il certificato? Segnalalo alle autorità competenti, non solo è obbligato a esibirlo, ma per legge ha la necessità che si trovi anche all’interno della confezione.

Vuoi vedere la dichiarazione di conformità del nostro prodotto? Contattaci!

Ah, ricordati di seguire la nostra pagina facebook QUI, dove pubblicheremo altri contenuti riguardanti questo tema.

Andrea Aureli
Ceo & Founder

Lascia il tuo commento